Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MADDALONI. Il consiglio comunale affronta la questione cimitero e le variazioni di spesa


    L'assemblea civica è stato informata poi della proposta del gruppo UDC rivolta al governo Renzi per la creazione di un provvedimento ad hoc teso a risanare il dissesto finanziario comunale

    COnsiglio-Maddaloni

     

    MADDALONI - Sono stati tutti approvati i primi punti all’ordine del giorno del consiglio comunale di Maddaloni.
    Nella sede del “Giordano Bruno” (inaccessibile alle persone diversamente abili e del tutto inadeguata ad ospitare un parlamentino) sono state discusse diverse variazioni di spesa come quella relativa ad assicurare la copertura finanziaria, con entrate di bilancio, per il pozzo di proprietà della DMG Srl con sede in Via Campolongo, pozzo situato in Via Ponte Carolino che dovrebbe garantire la potabilità e l’approvvigionamento dell’acqua nella zona relativa.

    L’opposizione ha voluto capire di più la situazione chiedendo all’amministrazione De Lucia delucidazioni in merito: “E’ assurdo che nel 2014 ci sia ancora un problema di questo tipo a Maddaloni”, ha dichiarato Andrea De Filippo del gruppo ‘Maddaloni nel cuore’, ma, a quanto pare, questo impegno era previsto in un capitolo di spesa del bilancio 2012, per cui l’approvazione sarebbe dovuta al mantenimento degli impegni economici che l’ente comunale ha già preso negli anni passati. E’ stata dunque approvata a maggioranza la delibera di giunta comunale 48 del 17 febbraio, relativamente a questo impegno di bilancio su cui l’amministrazione De Lucia sta lavorando.

    Sulla questione cimitero Gigi Bove ha richiesto informazioni a riguardo delle 5 bare profanate che stazionavano a Maddaloni in attesa del trasferimento a Casagiove. “Ci sono delle indagini in corso. - ha dichiarato il sindaco Rosa De Lucia, – i carabinieri se ne stanno occupando. Esprimo solidarietà ai familiari che si sono visti pubblicare le foto sui media, in questo senso c’è stata un’assoluta mancanza di rispetto nei loro confronti. Come amministrazione, –  ha concluso il primo cittadino, – prenderemo tutti i provvedimenti del caso perché un episodio così inquietante non avvenga più”.   

    Il consiglio comunale è stato informato poi della proposta del gruppo UDC rivolta al governo Renzi per la creazione di un provvedimento ad hoc teso a risanare il dissesto finanziario comunale ovvero di sistemare le condizioni economiche precarie in cui la cittadina versa già da diversi anni; richiesta “ispirata” al decreto salva-Roma di qualche mese fa con cui il governo Renzi ha voluto sanare i conti disastrosi del bilancio della capitale. A quanto pare anche Maddaloni vorrebbe guarire i propri conti con questo sistema.

    Maria Valentino

    PUBBLICATO IL: 19 marzo 2014 ALLE ORE 17:28