Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Il sindaco De Lucia azzera la scelta dei volontari della protezione civile e nomina l’avvocatessa coordinatrice


    COMUNICATO STAMPA - Dura presa di posizione e contestazioni da parte del consigliere comunale di opposizione Luigi Bove

    Luigi-Bove1

    Nella foto, Luigi Bove

     

     

    MADDALONI - Il consigliere comunale Luigi Bove interviene in merito alla nomina di coordinatore tecnico della protezione civile del Comune di Maddaloni , fatta dal sindaco Rosa de Lucia, all’ indirizzo dell’avvocato Lucia Scarano “c’è un vizio di forma sulla nomina; non sono in discussione le persone ma le modalità messe in atto; il sindaco ha nominato un volontario della protezione civile come coordinatore tecnico e lo fa con apposito decreto ma nel frattempo, qualche giorno prima, ben 17 volontari del gruppo della protezione civile avevano inoltrato e protocollato una richiesta e una petizione in cui indicavano un altro volontario che poteva, secondo loro, avere tale nomina. Nella persona di Giovanni Gualtieri; – continua il consigliere Bove –  il sindaco ha proceduto a nominare uno anziché un altro, ma senza nessuna indicazione formale e scritta da parte della maggioranza dei volontari della Protezione Civile di Maddaloni, senza delle vere e proprie indicazioni ed elezioni tra i volontari della protezione civile”. Pertanto il consigliere comunale Bove rincara la dose aggiungendo “non vorrei che anche ai danni della protezione civile si stesse facendo un’ azione di spaccatura ad arte e ragionata sulla base di criteri e valutazioni di tipo personalistico e non invece di rispetto delle regole. Mi chiedo quando, quanti volontari e in quale forma ufficiale e formale hanno chiesto al sindaco di nominare la persona che poi è stata nominata?
    Al momento c’è solo una petizione, di ben 17 volontari su circa 28 che indicano Gualtieri come coordinatore tecnico. Infine Bove afferma: so che qualche commissione consiliare sta ridiscutendo il nuovo regolamento della protezione civile; il percorso lineare sarebbe anche quello di chiedere all’ attuale responsabile della Protezione Civile, dipendente comunale, suggerimenti e proposte per il nuovo regolamento di protezione civile in modo da non presentare una proposta che veda contrario il Nucleo di Protezione Civile”.

    PUBBLICATO IL: 19 febbraio 2014 ALLE ORE 17:26