Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    GRAZZANISE, Pd. Ciliento chiede di convocare direttivo o assemblea, ma la segreteria cittadina risponde picche


    Teresa Cerchiello, in realtà, non è obbligata a farlo immediatamente, dato che il regolamento impone la convocazione del direttivo ogni due mesi (l'ultimo, infatti, è stato già riunito due, tre settimane fa) e la chiamata dell'assemblea (ancora mai riunita), invece, ogni 6 mesi

    Nella foto Ciliento e Cerchiello

    Nella foto Ciliento e Cerchiello

    GRAZZANISE – Il circolo Jotti sta cercando di reagire ai turbolenti periodi che lo hanno percorso attraverso iniziative, manifestazioni capaci, potenzialmente, di ricongiungere il partito con il tessuto sociale. Sabato prossimo, infatti, le donne democrat hanno organizzato l’evento “Essere lei: donna e lavoro”, circostanza che rappresenterebbe la prima uscita  popolare della nuova segreteria (considerando interno, invece, l’incontro con gli altri circoli del Basso Volturno sulla questione agricola)

    Nonostante lo sforzo, però, le fratture interne, proprio quelle che fisiologicamente allontanano l’elettorato di centro sinistra dalle sezioni, non riescono a quietarsi. Ritorna alla carica, appunto,  Rosario Ciliento, candidato sconfitto, per 3 votti, al recentissimo congresso cittadino: “Abbiamo chiesto la convocazione del direttivo – ha dichiarato Ciliento –  per affrontare quei punti che al precedente incontro non sono stati affrontati con pienezza. E’ stata presentata richiesta scritta, ma ancora non ci è pervenuta alcuna risposta. Ho contattato personalmente anche la segretaria per chiedere, per capire  se volesse o meno convocarlo: la risposta è stata sostanzialmente negativa.”

    Lo statuto prevede che il direttivo debba essere convocato almeno una volta ogni due mesi, quindi, considerato che il primo si è tenuto due, tre settimane fa, rientriamo nella norma.

    “Vorremmo essere meglio informati e più partecipi alle diverse iniziative, - ha spiegato il giovane democrat. – Ad ogni modo, assodata la non volontà di convocare il direttivo, abbiamo avanzato una proposta alternativa: riunire l’assemblea  (la quale deve essere convocata almeno 1 volta entro 6 mesi ndr). Ma la nostra richiesta non è stata considerata, al momento, priopritaria. Quindi niente.  Queste istanze, puntualmente respinte, - ha concluso Ciliento - hanno uno scopo ben preciso: avvicinare i tesserati alla cabina di regia del circolo”

    Al di là della volontà o della non volontà di convocare direttivo o assemblea ciondola sulla tenuta dell’attuale segreteria una questione importante: la incrinatura del gruppo Cerchiello con Giovanni Petrella, aspetto che ancora non è stato affrontato ufficialmente.

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 6 marzo 2014 ALLE ORE 10:00