Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CERVINO alle elezioni. Si profila una sfida a tre tra De Lucia, Piscitelli e Pascarella


    Cominciano a muoversi i gruppi familiari per il prossimo appuntamento alle urne

    de lucia - piscitelli

    Giovanni De Lucia e Giuseppe Piscitelli

     

     

     

    CERVINO – A poco più di sessanta giorni dalle elezioni amministrative, comincia a profilarsi lo scenario per sedere sulla poltrona da sindaco di Cervino.

    Anche se le liste ancora non sono formate, si possono formulare ipotesi su chi punterà a divenire primo cittadino.

    Il comune di Cervino viene da un anno di commissariamento, dopo che il sindaco Giovanni De Lucia fu sfiduciato da 7 consiglieri su 10 che chiesero le dimissioni, e con la conseguente sospensione del civico consesso con l’incarico affidato a Maria Luisa Fappiano, vice prefetto aggiunto a Caserta.

    De Lucia ci riprova e si ricandiderà: le scorse elezioni tenutesi nel 2012 lo videro vincente con il 48,03% dei consensi con la lista “Cervino Nuova”, staccando di ben 12 punti percentuali il suo più diretto avversario Giuseppe Piscitelli. De Lucia potrà avvalersi della collaborazione di Biagio Nuzzo, il più votato nelle ultime amministrative, già suo vice-sindaco, così come di Carlo Piscitelli.

    Giuseppe Piscitelli, direttore provinciale del patronato Ital-Uil, è l’altro candidato, che aveva l’ambizione di guidare una coalizione di tutti gli oppositori a De Lucia, ma pare tale ipotesi ormai tramontata.

    In un comunicato stampa il Piscitelli sottolinea come: “… il sottoscritto ha abbandonato il tavolo della discussione in quanto mai, e sottolineo mai, gli stessi hanno accettato una sola proposta giunta da me…”.

    Piscitelli quindi guiderà probabilmente di nuovo la lista civica “Uniti per Cervino”.

    Terzo probabile candidato sembrerebbe essere il geometra Enzo Pascarella, appoggiato da Ippolita Piscitelli giunta terza alle scorse elezioni, ottenendo 831 voti, e pure sostenuto dai consiglieri di maggioranza dimissionari facenti parte del gruppo “Rivoluzione e Trasparenza”.

    Ovviamente siamo in una fase dove tutto può succedere, candidature possono nascere e svanire nel giro di poche settimane o pochi giorni.

     

    Alfredo Ferrara

    PUBBLICATO IL: 18 marzo 2014 ALLE ORE 12:15