Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CELLOLE. Deliberati € 1.250,00 per la verifica diretta delle strutture per il soggiorno anziani. Piovono critiche dal web


    Questa sera è arrivata la risposta del sindaco Izzo.

    Nella foto il sindaco Aldo Izzo

    Nella foto il sindaco Aldo Izzo

    CELLOLE. È scoppiata la polemica sulla  delibera n. 44, affissa questa mattina sull’albo, che permette agli Amministratori del Comune di Cellole di verificare direttamente l’idoneità e l’adeguatezza delle strutture ricettive per il soggiorno degli anziani.

    Sul web il gruppo Generazione Aurunca, ha messo in evidenza i 1.250,00 euro, a spese dei cittadini, per “permettere a qualche politico di farsi un giretto per verificare le strutture prima della partenza degli anziani”.

    Il primo cittadino di Cellole Ado Izzo, non ci sta ad essere accusato dal web di spendere soldi pubblici per andare a verificare i luoghi dove si deve svolgere il soggiorno degli anziani.

    Affida lo stesso al web la sua risposta: ”Ignoranti, ma solo perché ignorano che questa pratica amministrativa, da quarant’anni anni, comporta un risparmio notevole ogni anno e soggiorni in hotel a 4 stelle, diversamente da altre modalità, dove sicuramente non puoi definire alcuni particolari, ad esempio, i vari tipi di menù, anche terapeutici, per anziani bisognosi”.

    La fascia tricolore evidenzia che questa intrusione, che la definisce di fuori territorio, la metterà a conoscenza degli anziani di Cellole: “farò conoscere questa ignobile intrusione a tutti gli anziani e famiglie di Cellole, circa 150, interessati alla vacanza termale. Loro conoscono bene tale sacrificio, che io e l’assessore personalmente porteremo a compimento con la mia auto in un giorno e mezzo”.

    Antonio Caputo

    PUBBLICATO IL: 17 marzo 2014 ALLE ORE 15:46