Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Fondi FESR, Glorioso a Crescente: “Capodrise non ha richiesto i finanziamenti. Perchè?”


    Il consigliere di minoranza: "Nell’attuale contesto economico sfavorevole che rende difficoltosa la pianificazione e la successiva realizzazione di qualsiasi tipo di intervento, può un Comune permettersi distrazioni così gravi?"

    (nella foto Glorioso e Crescente)

    (nella foto Glorioso e Crescente)

    CAPODRISE -  Sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 16 del 3 marzo 2014 è stato reso pubblico l’elenco degli enti sottoscrittori dell’istanza di partecipazione all’avviso pubblico per l’attuazione delle iniziative di accelerazione della spesa – approvato con Decreto Dirigenziale n. 89 del 04/12/2013 dell’Autorità di Gestione del POR Campania FESR 2007/2013 –   e degli interventi programmati.
    Il termine ultimo per la presentazione delle istanze da parte degli enti interessati era il 15 gennaio 2014. Il bando è stato concepito nell’intento di fornire un impulso all’accelerazione della spesa del POR FESR e individuava come ambiti prioritari di intervento l’ambiente, il sostegno al tessuto produttivo, l’efficientamento energetico, i trasporti sostenibili, la ricerca e l’innovazione e lo sviluppo urbano.  Per gli Enti che completeranno con un significativo anticipo rispetto al cronoprogramma indicato l’intervento programmato, in base a meccanismi che premiano l’utilizzo virtuoso delle risorse, saranno finanziate ulteriori operazioni a valere sul POR Campania FESR2007-2013.

    Il Comune di Capodrise non compare in questo elenco né tra gli enti a cui sono stati approvati gli interventi, né tra quelli che pur avendo partecipato al bando non sono stati ammessi ad usufruire dei finanziamenti. E’ da queste assenze che sorgono gli interrogativi posti, dal consigliere di minoranza Giuseppe Glorioso, al sindaco Angelo Crescente e all’attuale amministrazione: “Nell’attuale contesto economico – domanda Glorioso – sfavorevole che rende difficoltosa la pianificazione e la successiva realizzazione di qualsiasi tipo di intervento, può un Comune permettersi distrazioni così gravi? Si fa fatica a comprendere il motivo per cui Capodrise risulta essere uno dei pochi Comuni, se non l’unico, sugli oltre 500 della Campania, a non figurare tra quelli che hanno presentato richieste di finanziamenti per interventi programmati. L’attuale congiuntura economica negativa impone agli Enti di prestare la massima attenzione alle risorse comunitarie, e nella situazione economica in cui versa il nostro Comune sarebbe stato opportuno presentare richiesta invece di consentirsi il lusso di non presentare alcun piano d’intervento. E’ lecito – conclude Glorioso – attendersi qualche spiegazione dagli amministratori”.

    Katia Cardino

    PUBBLICATO IL: 16 marzo 2014 ALLE ORE 12:20