Cronaca Nera

ESCLUSIVA - CAMORRA, AFFARI E POLITICA A CASTEL VOLTURNO E DINTORNI - La Dda deposita le nuove esternazioni di Vargas a carico di Scalzone e Marcello. Tutto rinviato sulla richiesta di rinvio a giudizio

I comuni di Casapesenna, San Cipriano e Casal di Principe, si costituiscono parte civile   CASTEL VOLTURNO - Si è svolta stamane, venerdì, l'udienza del maxi processo


I comuni di Casapesenna, San Cipriano e Casal di Principe, si costituiscono parte civile   CASTEL VOLTURNO - Si è svolta stamane, venerdì, l'udienza del maxi processo di camorra nel quale sono coinvolti anche numerosi dipendenti comunali della città di Castel Volturno, 7 vigili urbani e per il quale è stato chiesto dalla Dda di Napoli, il rinvio a giudizio per i due ex sindaci, Antonio Scalzone e Francesco Nuzzo. (CLICCA QUI PER LEGGERE IL NOSTRO ARTICOLO). Le novità di oggi, riguardano la costituzione di parte civile nel procedimento giudiziario dei comuni di San Cipriano d'Aversa, Casapesenna  e Casal di Principe. Sempre la Dda, poi, ha depositato ulteriori dichiarazioni rese dal collaboratore di giustizia, Roberto Vargas in merito a fatti ed episodi che sarebbero ascrivibili all'ex sindaco di Castel Volturno, Antonio Scalzone e all'ex vicesindaco Lorenzo Marcello. Al momento non si conosce il contenuto di queste nuove dichiarazioni che saranno rese note agli avvocati a partire da lunedì. Nel contempo non è stato deciso ancora nulla sulla richiesta del rinvio a giudizio a carico degli indagati in tale vicenda giudiziaria. I legali, hanno, però presentato una richiesta dei termini per definire anche la data della prossima udienza che si svolgerà il prossimo 27 febbraio. Max Ive